Massa dei Sabbioni
La fattoria di Massa dei Sabbioni con annessa chiesa parrocchiale di San Pietro entrò nelle cronache della storia fiorentina a partire dagli inizi del XVI secolo quando papa Leone X, con bolla del 1515, la inserì tra i beni dell’ospedale di Santa Maria Nuova. I possessi di questa fattoria erano molto vasti e comprendevano anche il borgo rurale di Colle dove si trovava anche una piccola chiesa dedicata a San Michele e quello delle Macie.
Tuttavia l’origine di Massa è molto più antica in quanto la Chiesa di San Pietro risultava, nel 1299, tra quelle dipendenti dalla Pieve di San Pancrazio, al pari di quella di San Michele in Colle.

Oggi Massa è un piccolo, caratteristico e panoramico borgo, sviluppatosi lungo la strada che conduce al Parco Naturale di Cavriglia.
Quanto alla Chiesa, essa ha perso le sue originali forme architettoniche. Sulla facciata è pero possibile vedere un antico stemma, consunto dal tempo, che ci ricorda l’appartenenza di questo edificio all’ospedale di Santa Maria Nuova. All’interno dell’edificio si trova un bel reliquiario a muro di manifattura robbiana e l’olio su tela, recentemente restaurato, intitolato Il Miracolo della Neve della scuola di Matteo Rosselli (XVI –XVII secolo).

Back to Top