"Variabili al femminile tra convivialita', lettura e confronto”

Anche nel 2019 l'Amministrazione Comunale si unirà alle celebrazioni della “Festa della Donna” con una serie di iniziative. La prima in programma venerdì 8 marzo con un pranzo di solidarietà ospitato dal Centro Sociale “Filo D'argento”. Fondamentale il coinvolgimento dell'Associazione LiberiLibri con tre appuntamenti (9, 23, e 30 marzo) promossi presso la Biblioteca Comunale “Venturino Venturi”
"Variabili al femminile tra convivialita', lettura e confronto”

Come tradizione i primi giorni di marzo coincidono che le iniziative promosse dall'Amministrazione Comunale in occasione della “Giornata internazionale della Donna”. Un programma che ci accompagnerà durante l'intero mese di Marzo. Il programma di eventi promosso in occasione della “Giornata internazionale della Donna” inizierà venerdì 8 marzo con il “Pranzo della Donna” ospitato dal Centro Sociale “Filo D'Argento”. Il ricavato sarà devoluto a favore dell'assistenza sociale e per attività a favore del territorio. Nei giorni successivi le iniziative si sposteranno alla Biblioteca Comunale “Venturino Venturi” dove, grazie alla sinergia con l'Associazione LiberiLibri, saranno promosse altre tre iniziative.

Sabato 9 marzo alle 17 Laura Del Veneziano, psicologa e scrittrice valdarnese, presenterà il suo libro “Lasciami parlare”. Il volume, edito Giovani Holden Edizioni, celebra il ruolo della donna attraverso le storie di grandi donne del passato che si racconteranno in immaginarie sedute di psicanalisi.

Sabato 23 marzo, sempre alle 17, protagonista Corrada Cardini che presenterà il suo libro “Terre arse e acque salate”. Il volume è un collage di pensieri e di emozioni. Poco più che un decennio d'una vita di donna come tante, che si lascia ormai alle spalle, insieme al vigore e allo slancio della giovinezza.

Sabato 30 marzo, ancora alle 17, il cartellone si chiuderà con “Diverse & Uguali”, convegno sulle variabili al femminile del terzo millennio.
Nell'occasione, alla Biblioteca “Venturino Venturi” sarà inaugurata anche la mostra fotografica “Sorrisi” di Alberto Agnolucci.

"Dopo gli eventi degli anni passati in cui abbiamo celebrato la valorizzazione dei talenti femminili nella vita, nella storia, nelle associazioni, nel confronto generazionale e nell'integrazione; quest'anno attraverso il "Marzo Cavrigliese" sottolineeremo l'importanza e il ruolo delle Donne della società contemporanea, lo faremo attraverso eventi di convivialità, lettura e confronto. Gli appuntamenti di quest'anno hanno lo scopo di valorizzare, analizzare e far emergere le variabili femminili del terzo millennio– ha affermato l'Assessore alle Pari Opportunità Claudia Patti – piccole e grandi storie di donne che ogni giorno si trovano ad affrontare, con gioie e dolori, dinamiche sociali, culturali, personali e sentimentali sempre più complesse”.

Back to Top