Una nuova mobilita' in Valdarno e' possibile, presentato il progetto per il potenziamento del TPL di cui Cavriglia e' comune capofila

Si chiamerà “MiV-Mobilità in Valdarno” e garantirà dalle ore 7 alle 20 ogni ora collegamenti tra i centri di collina come quelli del nostro territorio ed il fondovalle.
Una nuova mobilita' in Valdarno e' possibile, presentato il progetto per il potenziamento del TPL di cui Cavriglia e' comune capofila

Da tempo, insieme alle altre istituzioni del nostro territorio, Cavriglia sta lavorando per potenziare il Trasporto Pubblico su Gomma nella nostra vallata, con particolare attenzione anche alle esigenze dei cittadini della nostra comunità che più volte hanno evidenziato la necessità di collegamenti più efficienti con i centri del fondovalle. Questa mattina a Terranuova è stato presentato “MiV-Mobilità in Valdarno”, il progetto al quale la nostra Amministrazione Comunale ha lavorato come soggetto capofila e che porterà un deciso cambio di passo dei servizi di TPL della nostra vallata. Entrando nel dettaglio delle novità saranno garantiti collegamenti ogni 30 minuti nel fondovalle tra Levane, Montevarchi, l'ospedale, San Giovanni Valdarno e Terranuova e collegamenti ogni ora tra i capoluogo in collina (come Cavriglia) ed il fondovalle, tutto con orario continuato dalle ore 7 alle 20 (invece delle attuali fasce orarie 9/11-15/21 per il fondovalle e 9/12-15/17 per i collegamenti con i capoluoghi in collina).
Un progetto in grado insomma di trasformare il Valdarno in un unico centro urbano e di diffondere un modello di viabilità utile e funzionale. Previsto inoltre un piano di completa riqualifica delle fermate con interventi di restyling e installazione di nuove pensiline. Il nuovo servizio di TPL dovrebbe entrare a regime a partire dal prossimo mese di aprile.
Sono sicuro che queste novità garantiranno un notevole salto di qualità del servizio – ha affermato il Sindaco Leonardo Degl'Innocenti o Sanni - grazie anche alla sinergia tra il Trasporto su Gomma e quello ferroviario, i cui orari sono stati ovviamente studiati per essere complementari. Solo così il TPL può rappresentare una vera alternativa all'utilizzo delle auto. Crediamo che il progetto appena presentato sia di grande valenza per l'intera vallata. Grazie ad un TPL più accessibile e funzionale infatti, presto ogni cittadino degli 8 Comuni del Valdarno aretino potrà spostarsi in pullman con maggiore semplicità. Da non sottovalutare anche le ricadute turistiche di una maggiore efficienza del TPL. Insieme ai cittadini anche i tantissimi turisti che scelgono la nostra vallata per trascorrere le loro vacanze potranno sfruttare il pullman per spostarsi da un centro all'altro evitando lunghe attese. Per questo la nostra Amministrazione Comunale ha deciso di condurre il lavori portati avanti in questi anni in sinergia con tutti gli altri enti interessati”.

Back to Top