Ultima campanella per gli studenti di Cavriglia, si chiude un anno scolastico pieno di iniziative

Ultima campanella per gli studenti di Cavriglia, si chiude un anno scolastico pieno di iniziative

Oggi è senz'altro un giorno di festa per tutti gli studenti. Suonata l'ultima campanella infatti è andato in archivio l'anno scolastico 2014/2015. Da settembre fino ad oggi il percorso d'apprendimento dei giovani cavrigliesi è stato accompagnato da numerose iniziative che hanno saputo coinvolgere gli studenti fino agli ultimi giorni si scuola.
E' soltanto di pochi giorni fa, per esempio, la partecipazione di una rappresentanza sportiva dell'Istituto Comprensivo “Dante Alighieri” di Cavriglia al “Palio dei Comuni”, manifestazione svoltasi nella splendida e prestigiosa cornice dello Stadio Olimpico di Roma in occasione del meeting internazionale di atletica intitolato a Pietro Mennea. Ma sono stati molti altri i progetti dedicati proprio alla sport promossi e sostenuti dalla Giunta Comunale guidata da Leonardo Degl'Innocenti o Sanni: dal “Corpo e Coscienza” allo “Sportgiocando”, dal “Progetto Neve” allo “Sport di classe”. Quest'ultima partecipazione tra l'altro è stata ulteriormente impreziosita con la premiazione di alcune classi delle nostre scuole.
Infine sport ma non solo. Impossibile infatti non citare il progetto “Classi 2.0” per la scuola digitale, realizzato grazie a finanziamenti statali e regionali e che ha visto la Scuola Primaria di Cavriglia attivare due classi con tecnologia applicata alla didattica. Gli alunni sono stati dotati di tablet e potranno quindi interagire con la LIM (lavagna interattiva multimediale). Anche l'Amministrazione Comunale ha fatto la propria parte per supportare questa sperimentazione, dotando l'edificio scolastico della necessaria strumentazione tecnica. Questo con l'auspicio che possa diventare parte integrante del piano dell'offerta formativa già a partire dall'anno scolastico 2015/2016.
L'Amministrazione ha saputo quindi concretizzare uno degli impegni in tema di Istruzione assunti circa un anno fa in campagna elettorale, quando era stata sottolineata la necessità di promuovere una scuola sempre più al passo coi tempi che consenta ai nostri ragazzi di formarsi in maniera moderna e contemporanea, anche se profondamente ancorata alle tradizioni ed ai valori territoriali.

Back to Top