Completo restyling della pubblica illuminazione, iniziati i lavori

Nei giorni scorsi si è aperto il cantiere per la completa sostituzione dei corpi illuminanti presenti nel territorio comunale con nuove luci a led a basso consumo energetico (riduzione del consumo stimata intorno all'80%). Si tratta di un intervento “virtuoso” in quanto le opere saranno interamente finanziate con parte del risparmio sulla bolletta garantito dalla nuova tecnologia. Il progetto conferma Cavriglia all'avanguardia sul piano del risparmio energetico e dell'utilizzo delle nuove fonti di energia
Completo restyling della pubblica illuminazione, iniziati i lavori

Una “nuova” luce illumina Cavriglia. Sempre all'insegna del risparmio energetico e del ricorso alle nuove tecnologie, in questi giorni hanno preso il via i lavori per la sostituzione di tutti i corpi illuminanti e di tutti i quadri elettrici presenti nel territorio comunale cavrigliese. Le opere, affidate tramite bando di evidenza pubblica all'azienda “Energetic” di San Miniato, erano state precedute da una fase di monitoraggio sugli attuali impianti di illuminazione pubblica, necessaria per verificarne i consumi e per delineare i dettagli dell'intervento. In questi giorni la sostituzione è entrata nel vivo. Il cantiere porterà all'installazione di luci a led ed in generale di strumenti di ultima generazione che ridurranno in maniera consistente il consumo di energia elettrica. In tutto verranno sostituiti circa 2150 punti luce. Si tratta quindi di un'opera estremamente importante, dal valore complessivo stimato intorno al 1.800.000,00  euro, che il Comune di Cavriglia realizzerà a COSTO ZERO garantendosi anzi un consistente risparmio. L'azienda che si è aggiudicata l'appalto infatti, alla quale è stata affidata anche la manutenzione dei nuovi impianti, verrà pagata in 10 anni con parte del risparmio in bolletta garantito dall'installazione delle luci conformi alle più recenti tecnologie. Cavriglia quindi si conferma all'avanguardia sul piano dell'energia, parola che è sempre andata di pari passo con l'evoluzione storica e sociale della nostra comunità.

Presto anche ogni punto luce – ha affermato il sindaco Leonardo Degl'Innocenti o Sanni - lavorerà silenziosamente nell'interesse di ogni cittadino del nostro Comune. Se oggi possiamo ancora permetterci di garantire ai cavrigliesi una pressione fiscale molto bassa lo dobbiamo in gran parte agli importanti investimenti effettuati nel corso degli anni nel settore delle energie rinnovabili, del risparmio energetico e dell'innovazione. Oltre al parco fotovoltaico a gestione pubblica più grande d'Italia, che da solo produce 20 milioni di Kw annui, a Cavriglia da tempo tutti gli edifici di proprietà comunale sono alimentati da un impianto fotovoltaico, è in corso un piano da oltre 5 milioni di euro per l'efficientamento energetico di tutte le scuole (i costi saranno abbattuti del 75%), abbiamo avviato l'iter per l'attivazione di 10 centraline di ricarica per auto elettriche e stiamo abbattendo sensibilmente l'utilizzo di plastica grazie a 5 fontanelli d'acqua potabile”.

Back to Top