Cavriglia sempre più smart, via libera al progetto per l'installazione delle centraline di ricarica elettrica

La Giunta Comunale ha approvato un documento con cui l'Amministrazione aderisce ad un protocollo d'intesa con Enel che porterà all'attivazione di dieci centraline di ricarica elettrica nell'intero territorio comunale. Il progetto conferma Cavriglia all'avanguardia sul piano dell'utilizzo delle nuove fonti di energia
Cavriglia sempre più smart, via libera al progetto per l'installazione delle centraline di ricarica elettrica

Il nostro Comune è sempre più “smart”. Negli anni le Amministrazioni Comunali che si sono succedute a Cavriglia hanno  investito attenzione e risorse nell'innovazione tecnologica e nella valorizzazione delle nuove fonti di energia. In questi anni, tra le altre cose, il nostro territorio ha visto una diffusione sempre più capillare dell'ADSL ed ha visto l'attivazione di cinque fontanelli di acqua potabile. Tecnologia e modernità al servizio del cittadino. Per quanto riguarda l'energia se oggi Cavriglia, seppur in una fase storica dove il nostro Paese sta uscendo con fatica dalla crisi economica, può ancora permettersi di garantire ai propri cittadini una pressione fiscale tra le più basse di tutta la Toscana lo deve soprattutto agli importanti investimenti effettuati nel corso degli anni nel settore delle energie rinnovabili. Investimenti che, attraverso canoni concessori o risparmi sulle bollette energetiche, ormai da anni si traducono in importanti risorse economiche. Basti pensare che, oltre ai noti parchi fotovoltaici che si estendono per oltre 55 ettari e producono 20 milioni di Kw annui, nel nostro territorio tutti gli edifici di proprietà comunale sono dotati di un impianto fotovoltaico che li rende autosufficienti sul piano energetico o perlomeno contribuisce sensibilmente ad abbattere i costi della bolletta elettrica. Una “miniera di energia” che, nel recente passato, si è ulteriormente arricchita con il restyling dell'illuminazione pubblica nella frazione di Montegonzi e con i lavori di efficientamento energetico in corso in tutti i plessi scolastici del territorio comunale.
In questo si è inserito il provvedimento della Giunta Comune che con apposita Delibera ha aderito ad un protocollo d'intesa con Enel X Mobility S.r.l. (la nuova divisione del gruppo elettrico dedicata a prodotti innovativi e soluzioni digitali) che porterà all'installazione  di dieci centraline di ricarica elettrica nell'intero territorio comunale. Le centraline saranno installate in prossimità dei centri abitati e nei luoghi comunemente più frequentati. Ecco dove sorgeranno i “punti” di ricarica: San Cipriano, Santa Barbara, Meleto, area industriale di Bomba, Castelnuovo dei Sabbioni, Neri, Cavriglia capoluogo, circuiti di Bellosguardo, Montegonzi e Vacchereccia.  Una copertura capillare che consentirà a qualunque utente di circolare liberamente senza incorrere nel rischio di non trovare punti di ricarica.
Il progetto, che Cavriglia realizzerà grazie alla storica sinergia con Enel, intende supportare il crescente sviluppo delle cosiddetta mobilità a zero emissioni e avvicinare i cittadini alle nuove fonti di energia. Le colonnine saranno di tipo quick da 44 kW (due prese da 22 kW) e consentiranno ai veicoli elettrici di effettuare una ricarica in modo “intelligente” e “interoperabile”. L'interoperabilità, precisa Enel X, “è particolarmente importante perché il possessore del mezzo elettrico può effettuare la ricarica indipendentemente dalla società di vendita con cui ha stipulato il contratto”.

Back to Top