Avvio Procedimento Piano Strutturale Intercomunale Comune di Cavriglia e Comune di San Giovanni Valdarno

Il Piano Strutturale Intercomunale (PSI) รจ uno strumento di pianificazione del territorio previsto dalla legge regionale toscana n. 65 del 10 novembre 2014, attraverso il quale comuni contermini rientranti nel medesimo ambito sovracomunale definiscono principi e strategie per la salvaguardia, lo sviluppo e la valorizzazione delle risorse presenti sui propri territori.
Avvio Procedimento Piano Strutturale Intercomunale  Comune di Cavriglia e Comune di San Giovanni Valdarno

I comuni di Cavriglia e San Giovanni Valdarno hanno scelto di associarsi nell'esercizio della pianificazione territoriale mediante la stipula di specifica convenzione secondo la quale il costituendo piano persegue le seguenti finalità:

  • promuovere azioni di programmazione e pianificazione coerenti con le finalità della L.R. n.65/2014 e del piano paesaggistico regionale, per lo sviluppo del territorio di ambito sovracomunale in termini di sostenibilità ambientale, infrastrutturale e socio economica;

  • la definizione di una disciplina previsionale comune finalizzata alla valorizzazione delle aree urbane di margine, oltre allo sviluppo e modernizzazione delle infrastrutture per la mobilità e le reti di servizio e lo sviluppo della funzione turistico ricettiva, valorizzando gli aspetti culturali, paesaggistici e di servizio presenti nei due territori, tenuto conto della loro baricentricità rispetto ai maggiori centri culturali e turistici;

  • contribuire, tramite la pianificazione territoriale, alla definizione di misure e azioni coordinate, per lo sviluppo economico dei due comuni, fondate sulle complementarietà delle vocazioni territoriali nei settori produttivo e terziario.

  • tutelare e valorizzare le risorse paesaggistiche presenti sui territori dei due comuni provvedendo al contempo al recupero e al la riqualificazione delle parti compromesse o degradate al fine di conseguire una qualità diffusa;

  • rispondere alle esigenze emergenti dal territorio nella consapevolezza che le dinamiche insediative e soci- economiche superano i confini amministrativi dei comuni e che una pianificazione coordinata può meglio rispondere ai bisogni delle comunità interessate.

Ai sensi dell’art. 23 della legge regionale toscana n. 65 del 10 novembre 2014 il comune di San Giovanni Valdarno, quale ente responsabile dell'esercizio associato, ha dato AVVIO AL PROCEDIMENTO del PIANO STRUTTURALE INTERCOMUNALE mediante la Delibera G.C.n. 262 del 30/12/2019 .

L'atto di avvio del procedimento, primo atto per la formazione dello strumento, è redatto in conformità con l'art. 17 della L.R. n. 65/2014, ne assume e ne sviluppa i contenuti e ne determina gli effetti ai fini delle seguenti procedure:

  • procedura relativa alla formazione dello strumento urbanistico intercomunale ai sensi degli articoli 92 e 94 della L.R. n.65/2014;

  • procedura relativa alla conformazione dello strumento ai contenuti e alle previsioni del PIT con valenza di Piano Paesaggistico Regionale di cui all’art 21 della L.R.n. 65/2014, secondo le procedure stabilite dall'accordo sottoscritto da Regione Toscana e MIBACT il 17 maggio 2018;

  • procedura relativa alla Valutazione Ambientale Strategica secondo quanto disposto all’art. 14 della L.R.n°65/2014 e dalla L.R. n.10/2010 “Norme in materia di valutazione ambientale strategica “VAS”, di valutazionedi impatto ambientale “VIA” e di valutazione di incidenza”;

     

I documenti costituenti l’avvio del procedimento, di seguito indicati sono scaricabile al seguente link:

 

  • Relazione di Avvio del Procedimento, art. 17 L.R. n. 65/2014 e art. 21 del PIT/PPR;

  • Documento Preliminare art. 23 L.R. n. 10/2010;

  • All.1 “Elaborati relativi al perimetro del territorio urbanizzato, ai sensi della L.R. n. 65/2014 art. 4 comma 3 e 4;

  • All.2 “La conoscenza del territorio”;

  • All.3 “Individuazione preliminare di aree per le quali verrà attivato il procedimento della Conferenza di Copianificazione , ai sensi della L.R. n. 65/2014, art. 25”;

  • All. 4.1_CTR “Sintesi: Perimetro del territorio urbanizzato e Potenziali previsioni di trasformazione”;

  • All. 4.1_ORTO “Sintesi: Perimetro del territorio urbanizzato e Potenziali previsioni di trasformazione”;

  • All. 4.2_CTR “Sintesi: Perimetro del territorio urbanizzato e Potenziali previsioni di trasformazione”;

  • All. 4.2_ORTO “Sintesi: Perimetro del territorio urbanizzato e Potenziali previsioni di trasformazione”;

  • All. 4.3_CTR “Sintesi: Perimetro del territorio urbanizzato e Potenziali previsioni di trasformazione”;

  • All. 4.3_ORTO “Sintesi: Perimetro del territorio urbanizzato e Potenziali previsioni di trasformazione”;

  • All. 4.4_CTR “Sintesi: Perimetro del territorio urbanizzato e Potenziali previsioni di trasformazione”;

  • All. 4.4_ORTO “Sintesi: Perimetro del territorio urbanizzato e Potenziali previsioni di trasformazione”;

  • All. 5 “Scenario Strategico”;

  • - “Contributo Geologico -tecnico e idrologico idraulico al documento di avvio del procedimento del Piano Strutturale Intercomunale” redatto a firma del Dott. Geol. Michele Sani e Ing. Claudia Lombardi.

Back to Top