"Piccole e grandi storie di donne"

"Piccole e grandi storie di donne"

Come tradizione i primi giorni di marzo coincidono che le iniziative promosse dall'Amministrazione Comunale in occasione della “Giornata internazionale della Donna”. Un programma che partirà l'8 marzo e culminerà sabato 11 marzo con il convegno dal titolo “Piccole e grandi storie di donne” ospitato a partire dalle 16:30 presso l'Auditorium del Museo Mine di Castelnuovo dei Sabbioni. Il confronto, durante il quale si alterneranno interventi di rappresentanti istituzionali, testimonianze dirette ed esperienze del tessuto associativo cavrigliese, mira ad approfondire il ruolo della donna nella storia e negli anni della Resistenza. Durante la Seconda Guerra Mondiale, quando Cavriglia pagò a carissimo prezzo la ritirata delle truppe nazifasciste, la comunità cavrigliese ha saputo ritrovare la sua strada grazie soprattutto alle donne, private delle figure maschili, che spesso nella disperazione ritrovarono la forza e il coraggio di ripartire, di crescere i figli e di ricostruire le radici della nostra democrazia. Un periodo tragico visto attraverso gli occhi delle donne e rievocato grazie i ricordi delle testimoni che hanno visto con i propri occhi la barbarie Nazifascista del luglio 1944, quando nel nostro territorio vennero uccisi 192 maschi innocenti.“Dopo l'evento dello scorso anno in cui abbiamo valorizzato la figura femminile parlando di “muse nella comunità” – ha affermato l'Assessore alle Pari Opportunità Claudia Patti –, quest'anno sottolineeremo il ruolo delle donne nella storia e nella comunità di ieri e di oggi. Staffette, combattenti e le testimoni dirette che con le loro lotte, la loro dignità ed il loro coraggio ebbero un peso determinante nella guerra di liberazioni e nella ricostruzione della comunità. Per tali motivo meritano di essere ricordate e valorizzate. Ascolteremo testimonianze inedite su barbarie e violenze subite dalle donne durante la ritirata delle truppe Nazifasciste. Tengo infine a precisare che, per valorizzare il giorno dell' 8 marzo, il convegno sarà preceduto dal pranzo di solidarietà che abbiamo organizzato in sinergia con il Centro Sociale “Filo d'Argento” e la collaborazione di varie associazioni del territorio”. Il convegno è promosso dall'Amministrazione Comunale in collaborazione con il Museo Mine, l'Anpi e la Compagnia Teatrale “Dritto e Rovescio”.
Il programma di eventi promosso in occasione della “Giornata internazionale della Donna” inizierà, mercoledì 8 marzo con il “Pranzo della Donna” ospitato dal Centro Sociale “Filo D'argento”. Il ricavato sarà interamente devoluto alle associazioni no profit impegnate nel territorio per favorire l'aggregazione femminile e celebrare il ruolo della donna.

Back to Top