Concessione dell'assegno ai nuclei familiari con almeno tre figli minori

  1. Informativa

Informativa

La domanda di concessione dell'assegno ai nuclei familiari con almeno 3 figli minori, deve essere presentata, per ogni anno solare, entro il 31 gennaio dell'anno successivo;
hanno diritto all'assegno i cittadini italiani o comunitari residenti e i titolari dello status di rifugiati politici;

l'assegno è corrisposto per tredici mensilità nella misura, se spettante per intero, di € 142,85 mensili, ovvero in misura ridotta per i casi previsti dall'art. 65, comma 3, ultimo periodo, della legge 23 dicembre 1998, n. 448 e successive modificazioni;

il diritto all'assegno per il nucleo familiare decorre dal 1 gennaio dell'anno in cui si
verificano le condizioni prescritte dall'articolo 65 della legge n. 448/1998, salvo che il requisito relativo alla composizione del nucleo familiare, concernente la presenza di almeno tre figli minori nella famiglia anagrafica del richiedente, si sia verificato successivamente; in tale ultimo caso decorre dal primo giorno del mese in cui il requisito si è verificato; il diritto cessa dal primo giorno del mese successivo a quello in cui viene a mancare il requisito relativo alla composizione del nucleo familiare, ovvero dal 1 gennaio dell'anno nel quale viene a mancare, ai sensi del decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 109, e successive modificazioni, e dei relativi decreti attuativi, il requisito del valore dell'indicatore della situazione economica.

La domanda e la dichiarazione unica, se quest'ultima non già presentata in occasione di richiesta di altra prestazione sociale agevolata, dovranno essere compilate sugli appositi moduli da ritirare all'ufficio ERP o da scaricare in allegato;
il valore dell'indicatore della situazione economica equivalente (ISEE), per le domande relative all'anno 2020, sarà determinato da apposito decreto pubblicato in Gazzetta Ufficiale.
 

Back to Top