Associazioni Ambientaliste
Alle origini dell’ambientalismo italiano

L'alba dell'ambientalismo in Italia sorgeva nel giugno del 1948. In Valle d’Aosta, per volontà di alcuni naturalisti direttamente impegnati nella salvaguardia dell'ambiente, riuniti intorno a Paolo e Renzo Videsott, quest'ultimo allora direttore del Parco Nazionale Gran Paradiso, veniva fondato il Movimento Italiano Protezione della Natura (oggi Federazione Pro Natura), mentre con il Congresso Internazionale di Fontainebleau, a ottobre, vedeva la luce l'IUCN, di cui Pro Natura è stato socio fondatore.
In quello stesso momento storico la Costituzione Repubblicana balbettava ancora di natura e di paesaggio intesi come quadri soggettivi di una non meglio precisata “bellezza”, con l'art. 9 della Costituzione e con la precedente legge n. 1497 del 1939.
I gruppi attenti alle componenti naturali del pianeta, operanti sino ad allora, erano indirizzati più allo studio scientifico e agli aspetti culturali che a un vero e proprio indirizzo politico verso un impegno a tutela dell'ecosistema. La caratterizzazione di Pro Natura, rispetto alle associazioni sino ad allora operanti, fu data proprio dalla presa di coscienza delle implicazioni sociali e politiche che l'impegno in difesa della natura e delle sue varie componenti comportava. 

Pro Natura Valdarno

Cosa è
Pro Natura Valdarno è un’associazione che opera per la tutela dell’ambiente, per la diffusione di una corretta informazione ecologica, per educare i giovani al rispetto della Natura, per difendere i diritti degli animali, domestici e selvatici e aiutare coloro che se ne occupano nell’ambito del territorio valdarnese.
Aderisce a Pro Natura Toscana onlus, quale sua sezione, e alla Federazione Nazionale Pro Natura, che è la più antica associazione ambientalista italiana, essendo stata fondata nel 1948 oltre che una delle più prestigiose. Annovera infatti al suo interno oltre 120 associazioni locali su tutto il territorio nazionale e gestisce numerose oasi, situate soprattutto nel nord Italia.

Come opera
Attraverso l’azione dei suoi Soci, coordinati da un Direttivo composto da un Presidente, da un Vicepresidente e da un Tesoriere. L’Assemblea dei Soci, convocata una volta l’anno, contribuisce a proporre le iniziative da attuare, approva il bilancio economico e, ogni due anni, rinnova o conferma il Direttivo.

Come si finanzia
Principalmente attraverso il versamento delle quote sociali, cui possono aggiungersi contribuzioni liberali (detraibili dalle tasse), e finanziamenti “a progetto” da parte di Enti ed Aziende.

Cosa fa per i propri Soci
Si preoccupa di assisterli direttamente coi propri consigli, anche legali, in tutte le questioni riguardanti l’ambiente e gli animali; propone loro iniziative di turismo naturalistico (gite sociali in località di particolare interesse, escursioni guidate, visite a Musei ed altre istituzioni scientifiche), culturali (conferenze, dibattiti, manifestazioni varie), ricreative (pranzi o cene sociali, concerti e altro).

I diritti dei Soci
I Soci in regola con il versamento della quota annuale sono elettori attivi e passivi in seno all’Assemblea; vengono informati tramite e-mail o posta ordinaria sulle attività dell’Associazione;
partecipano alle iniziative a pagamento (come le gite in pullman) godendo di uno sconto speciale. Possono abbonarsi a prezzo scontato del 20% alla rivista trimestrale “Toscana, l’uomo, l’ambiente”.

Tipo di adesione
Esistono quattro tipi di Soci: Soci ordinari, che corrispondono la normale quota sociale stabilita anno per anno dal Direttivo; Soci familiari, che pagano una quota inferiore e fanno parte del nucleo familiare del Socio ordinario, di cui godono praticamente gli stessi diritti; Soci giovanili, sotto i 16 anni, la cui quota corrisponde a quella dei Soci familiari; Soci sostenitori, che liberamente contribuiscono in modo economicamente più consistente alle attività sociali.

Come ci si associa
Viene richiesto il pagamento di una quota di adesione annuale. Ogni nuovo Socio, al momento dell’iscrizione, compilerà una scheda riportante, oltre al nome e cognome, l’indirizzo al quale desidera ricevere le circolari, il proprio numero di telefono e, se lo possiede, il proprio indirizzo e-mail. Per associarsi, basta contattare telefonicamente il Presidente o il Vicepresidente; oppure scrivere al seguente indirizzo:

PRO NATURA VALDARNO
via A.Moneti, 3
52022 Cavriglia (AR)
segreteria 331 7650255
o, ancora, indirizzare una e-mail a:
pronaturavaldarno@libero.it
Sarà poi nostra cura contattare gli interessati, personalmente o a mezzo posta

Back to Top