Andrea del Sarto: il giallo della lapide
Sulla facciata di un edificio posto dentro il vecchio Borgo, nell’ormai scomparsa Via Vittorio Veneto, si trovava una lapide con un’iscrizione che ha dato luogo a un vero e proprio giallo storico.

Secondo quanto riportato da questa epigrafe infatti a Castelnuovo avrebbe vissuto il noto pittore Andrea del Sarto. La lapide risale alla metà dell’Ottocento e fu affissa dal proprietario della casa affinché si conservasse la memoria della notizia. C’è però un problema di fondo: nessuna fonte documentaria sembra avallare l’ipotesi di un soggiorno a Castelnuovo dell’artista nato a Firenze nel 1486 dal sarto Agnolo di Francesco e da Costanza di Silvestro.

La lapide di Castelnuovo continua a rimanere un enigma. Una delle ipotesi più plausibili per giustificare la permanenza del pittore a Castelnuovo è che questi vi abbia trovato “rifugio” in occasione, forse, di una pestilenza.

Back to Top