Accesso Civico
Accesso civico
L’istituto dell’accesso civico è stato introdotto dall’art. 5 del decreto legislativo 14 marzo 2013, n. 33 (“decreto trasparenza”) e al comma 1 riconosce a chiunque il diritto di richiedere i documenti, le informazioni o i dati che le pubbliche amministrazioni abbiano omesso di pubblicare in rete pur avendone l’obbligo.

Accesso civico generalizzato
Il decreto legislativo 25 maggio 2016, n. 97, entrato in vigore il 23 giugno 2016, ha apportato alcune modifiche al decreto trasparenza introducendo un diritto di accesso più ampio rispetto a quello contenuto nell’art. 5 del d.lgs. n. 33/2013 prevedendo all’art. 5, comma 2, un nuovo diritto generalizzato che consente a chiunque di accedere ai dati e documenti detenuti dalle pubbliche amministrazioni, ulteriori a quelli sottoposti ad obbligo di pubblicazione, con il limite del rispetto degli interessi pubblici e privati giuridicamente rilevanti e specificati nel nuovo art. 5-bis.

Sono esclusi dal dall'accesso civico i dati che potrebbero recare un pregiudizio concreto alla tutela di uno dei seguenti interessi pubblici:
  • sicurezza pubblica e ordine pubblico
  • sicurezza nazionale
  • difesa e questioni militari
  • relazioni internazionali
  • politica e stabilità finanziaria ed economica dello Stato
  • conduzione di indagini su reati e il loro perseguimento
  • regolare svolgimento delle attività ispettive
Modalità di richiesta

In entrambi i casi, la richiesta di accesso civico può essere presentata da chiunque, deve identificare i dati, le informazioni o i documenti richiesti e non richiede motivazione. La richiesta di accesso civico può essere fatta via e-mail, via fax oppure personalmente all'ufficio Protocollo e deve essere indirizzata al responsabile della trasparenza del Comune di Cavriglia.
( scarica modulo)
Il procedimento di accesso civico deve concludersi con provvedimento espresso e motivato entro 30 giorni dalla richiesta, con la comunicazione al richiedente e agli eventuali contro interessati.
Nel caso in cui la richiesta di accesso civico riguardi dati, informazioni o documenti oggetto
di pubblicazione obbligatoria l’amministrazione provvede a pubblicarli sul sito internet.

Richiesta di riesame
In caso di rifiuto totale o parziale dell’accesso o di mancata risposta entro il termine di trenta giorni, il richiedente può presentare istanza di riesame al Responsabile della Prevenzione della Corruzione che decide con provvedimento motivato entro il termine 20 giorni.

Ricorso
Avverso la decisione dell’amministrazione competente , il richiedente può proporre ricorso al TAR.
Nel caso di atti delle amministrazioni delle regioni o degli enti locali, il richiedente può anche presentare ricorso al difensore civico competente per ambito territoriale (Difensore Civico Regionale) secondo la disciplina dell’art. 5, comma 7, d.lgs. n. 33/2013.

Normativa di riferimento
Decreto legislativo 25 maggio 2016, n. 97 “Revisione e semplificazione delle disposizioni
in materia di prevenzione della corruzione, pubblicità e trasparenza, correttivo della legge
6 novembre 2012, n. 190 e del decreto legislativo 14 marzo 2013, n. 33, ai sensi dell’articolo 7 della legge 7 agosto 2015, n. 124, in materia di riorganizzazione delle amministrazioni pubbliche”;
Decreto Legislativo 8 aprile 2013, n.39 “Disposizioni in materia di inconferibilità e incompatibilità di incarichi presso le pubbliche amministrazioni e presso gli enti privati in controllo pubblico, a norma dell'articolo 1, commi 49 e 50, della legge 6 novembre 2012, n.
190”;

Decreto legislativo 14 marzo 2013, n. 33 “Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione delle informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni”;

Legge 6 novembre 2012, n. 190 “Disposizioni per la prevenzione e la repressione della corruzione e dell'illegalità nella pubblica amministrazione”

Responsabile della Trasparenza

Dott.ssa Antonella Romano - Segretario Comunale

Comune di Cavriglia
Viale Principe di Piemonte,9
52022 Cavriglia (AR)

Tel. 055-966971
Fax 055-966503

comune.cavriglia@postacert.toscana.it (PEC)


Il titolare del potere sostitutivo, attivabile nei casi di ritardo o mancata risposta, è il Sindaco del Comune di Cavriglia Leonardo Degl'Innocenti o Sanni.

Back to Top